Le Tavole degli A.NUN.NA.KI

DUB.BA i proto-tarocchi mesopotamici

La superba civiltà sumerica segnò tutte le culture mesopotamiche successive. Da un punto di vista religioso, il suo pantheon ispirò gli Assiri, i Babilonesi, gli Egizi e influenzò i culti dei Fenici, degli Ebrei e dei Greci.

20,00

Categoria:

Dettagli

Casa editrice

TAITA PRESS

Data di pubblicazione

10/2014

Codice ISBN

9788895746852

Pagine

208

Lingua

Italiano

Info sull'autore

Gisella Melluso

Nata a Beja il 29 agosto del 1949, già da giovane, in Tunisia, s’interessa di astrologia, qabbala ebraica ed esoterismo cristiano e islamico. L’animo d’indagatrice la spinge, una volta giunta prima in Francia e poi in Italia, ad approfondire le proprie conoscenze nel campo delle religioni, delle tradizioni più antiche e dei Vangeli Apocrifi. Amante dell’Egitto e della Mesopotamia intraprende studi dettagliati sulle due civiltà, in particolare sui Sumeri. Esperta di matematica si appassiona di ermetismo, simbolismo e numerologia.

Di queste divinità molto si parla ultimamente anche nella letteratura fantasy moderna (vedi: Zecharia Sitchin, Samuel A. Kramer, il progetto del film di Jon Gress, ecc.). Alcuni studiosi, scrittori e ricercatori ritengono che le leggende delle divinità sumere molto abbiano a che fare con i nostri tempi. Persino nell’Antico Testamento si sono rinvenute tracce che fanno riferimento agli A.nun.na.ki attribuendo, però, loro nomi diversi (Nephilim ed Elohim). Di fatto è riscontrabile che la gente di Sumer passò nell’arco di pochissimo tempo da un livello di civiltà pressoché primitivo a uno altamente evoluto. Si presuppone, quindi, che questo popolo debba avere avuto contatti con intelligenze superiori, se esse poi siano state definite dèi o esseri semi-divini, oppure eroi dai poteri soprannaturali o alieni: questo è il mistero!

L’autrice, applicando le sue conoscenze, ha disegnato quarantotto carte che ha chiamato DUB.BA (termine sumero che significa tavoletta incisa per la scrittura) ovvero le Tavole degli Anunnaki.; ha elaborato, in questo modo, un sistema esegetico semplice e dilettevole che di certo saprà coinvolgervi. Potrete utilizzare i Dub.ba come un classico mazzo di tarocchi (di fatto sono dei proto-tarocchi). Un percorso adatto a svelare gli archetipi della psiche umana. Un gioco interpretativo per tutti, ideale per allenare e allargare le vostre percezioni più “sottili” e la vostra intuizione.

Contiene le 48 carte da ritagliare per lo sviluppo del gioco esegetico

Nota dell’autrice
Introduzione
Capitolo primo: LA CIVILTÀ SUMERA
  • Scheda dell’elenco generazionale del pantheon sumero
  • Paragrafo uno: scoperta della scrittura
  • Paragrafo due: miti, leggende
  • Paragrafo tre: usi, costumi, religione
Capitolo secondoA.NUN.NA.KI
Capitolo terzo: SCHEDE DESCRITTIVE – presentazione e descrizione delle carte: Dub.ba Maggiori e Minori
Capitolo quarto: IL GIOCO
  • Paragrafo uno: come si gioca, combinazioni, esegesi
  • 1° metodo esegetico Ab (il Triangolo – l’Apertura)
  • 2° metodo esegetico Mul.mul  (la Stella a 5 punte)
  • 3° metodo esegetico Su.ni.gin (il Cosmo)
  • 4° metodo esegetico An (la Stella a 8 punte)
  • 5° metodo esegetico U.sum (il Drago)
  • 6° metodo esegetico An.za.gar (la Ziggurat)
  • 7° metodo esegetico Gul.la (la Salute)
Conclusione

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Le Tavole degli A.NUN.NA.KI”